Home RicorrenzeDicembre Solstizio d’Inverno
Inverno, foto di Max Goodrich

Solstizio d’Inverno

di Redazione

Il Solstizio d’Inverno è il giorno più corto dell’anno e il primo giorno d’inverno, tuttavia è meno popolare del suo inverso, il Solstizio d’Estate, per via della concorrenza in calendario con le vicine festività natalizie. Si celebra infatti tra il 21 e 22 dicembre di ogni anno.

Cosa pubblicare sui social network per il Solstizio d’Inverno

Il Primo Giorno d’Inverno è spesso oscurato dal vicino Natale, tuttavia nel mondo vengono ancora oggi celebrati eventi legati alle tradizioni agricole o festività neopagane come la Yule. Puoi quindi raccontare il periodo natalizio sotto un diverso punto di vista esplorando la Storia e il folklore del giorno più corto dell’anno.

In Cina il Solstizio d’Inverno è l’ultima festa in calendario prima del Capodanno Cinese e viene celebrato con il festival Donghzi mangiando piatti tipici in compagnia di tutta la famiglia.

A Stonehenge, in Inghilterra, ogni anno molte persone si riuniscono per vedere tramontare il sole insieme nel giorno più corto dell’anno, mentre a Brighton, si celebra il festival Burning the Clocks, una sfilata in costume che termina con un falò di lanterne sul lungomare.

Infine, in Iran si celebra Yalda, la notte più lunga e buia dell’anno che termina con la vittoria della luce sulle tenebre. Amici e familiari si riuniscono per mangiare melograni e frutta secca, bere e leggere poesie insieme fin dopo mezzanotte.

Se scrivi di viaggi o tradizioni il Solstizio d’Inverno è quindi il giorno perfetto per condividere contenuti originali con il tuo pubblico. In alternativa puoi celebrare il Primo Giorno d’Inverno creando una lista di attività o cibi tipici invernali, a seconda del tema principale dei tuoi canali.

Hashtag da utilizzare per il #WinterSolstice

L’hashtag più popolare per il Solstizio d’Inverno è #WinterSolstice, ma puoi utilizzare anche la versione italiana #SolstizioDInverno e gli hashtag correlati legati ai festival tradizionali, in base al tema che vorrai approfondire.

  • #WinterSolstice
  • #SolstizioDInverno
  • #Solstice
  • #Yule
  • #1stDayOfWinter
  • #1DayOfWinter
  • #FirstDayOfWinter

Come veniva celebrato il Solstizio d’Inverno nei secoli passati

Nell’antichità tutte le attività erano legate allo scorrere delle stagioni e il Solstizio d’Inverno, il giorno più corto dell’anno, rappresentava il passaggio dalle tenebre alla luce. Molte tradizioni di Natale traggono origine proprio dalle tradizioni celtiche e germaniche preesistenti.

La festa del solstizio d’inverno più nota è senza dubbio la Yule, tutt’ora festeggiata nell’ambito delle religioni neopagane. La festa di Yule originaria fa parte della tradizione nordeuropea, tuttavia non si trovano indicazioni precise sui festeggiamenti nonostante venga citata molte volte nelle saghe islandesi.

Nell’Antica Roma invece, intorno alla data del Solstizio d’Inverno si celebravano i Saturnali che prevedevano lo scambio di doni e annullavano per pochi giorni le classi sociali, permettendo agli schiavi di comportarsi da uomini liberi. Non ti ricorda di nuovo il nostro Natale moderno?

Quando ricorre il Solstizio d’Inverno

Solstizi ed equinozi hanno una data variabile perché il calendario non è perfettamente allineato con le stagioni. Il moto del sole intorno alla Terra infatti ritarda ogni anno di quasi 6 ore rispetto all’anno precedente e il giorno extra dell’anno bisestile serve a riallineare la data sul calendario.

Il Solstizio d’Inverno non ha quindi una data fissa e cade ogni anno tra il 21 e 22 dicembre. Per tua fortuna però su Calendario Editoriale trovi già tutte le date dei prossimi anni da salvare in agenda:

  • 21/12/2022
  • 22/12/2023
  • 21/12/2024
  • 21/12/2025
  • 21/12/2026
  • 22/12/2027
  • 21/12/2028
  • 21/12/2029
  • 21/12/2030
.

Leggi anche

Questo sito internet usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetto Più info