Home RicorrenzeAprile Denim Day: contro la violenza sulle donne
Jeans con macchia di sangue

Denim Day: contro la violenza sulle donne

di Redazione

Il Denim Day si festeggia il 29 aprile di ogni anno in più di 180 Paesi del mondo, con l’obiettivo di sensibilizzare le persone contro le aggressioni sessuali, perpetuate soprattutto nei confronti delle donne. Il denim si riferisce alla scandalosa sentenza della Corte di Cassazione italiana che annullò una condanna per stupro nel 1998 perché la vittima indossava i jeans. Si tratta quindi di una ricorrenza dal forte valore sociale che ti consigliamo di abbracciare se tra i tuoi temi c’è l’empowerment e la condizione femminile.

Cosa pubblicare sui tuoi canali online per il #DenimDay

In occasione del Denim Day invita i tuoi followers a indossare un paio di jeans come protesta e a condividerla online. Dai per prima l’esempio scattando una tua foto e condividendola sui social network con l’hashtag della giornata #DenimDay. Tagga le persone che potrebbero essere interessate a rilanciare il messaggio per dare la giusta visibilità e risonanza all’evento.

Raccogli le tante storie di donne presenti online che hanno dovuto vivere una vicenda simile a quella che ha dato origine al Denim Day. Vittime due volte, abbandonate anche dalle istituzioni che avrebbero dovuto difenderle e non giudicarle in quanto donne, belle e desiderabili.

Segnala alle tue lettrici i corsi di difesa personale presenti in tutta Italia. Anche quelli fruibili online, a distanza. Crea un articolo approfondito in collaborazione con un istruttore di autodifesa con consigli utili su come riconoscere una situazione di pericolo e saperla gestire.

Individua le associazioni che si occupano di dare supporto alle donne vittime di aggressione e condividi i loro contatti. Potresti aiutare tante donne indirettamente.

Hashtag da utilizzare per il Denim Day

Durante la giornata del Denim Day ricorda di utilizzare sempre l’hashtag #DenimDay quando pubblichi contenuti online sui tuoi social network.

Storia del Denim Day

Il Denim Day invita le donne a indossare i jeans come indumento simbolo di protesta perché legato all’origine di questa giornata. La storia di questa ricorrenza infatti è legata a una vicenda giudiziaria italiana degli anni ’90. Una ragazza diciottenne, intenta a studiare per prendere la patente, venne violentata dal suo istruttore di guida di 27 anni più grande di lei, durante la sua prima prova pratica. Denunciato, l’uomo venne inizialmente accusato e successivamente scagionato da tutte le accuse dalla Corte di Cassazione.

Il motivo del ribaltamento della sentenza fu la dichiarazione del violentatore, il quale raccontò che la ragazza quel giorno indossava un paio di jeans così stretti che sarebbe stato impossibile sfilarli senza la sua complicità. La Corte di Cassazione accolse tale difesa e l’aggressione sessuale venne giudicata un semplice atto consensuale.

L’indignazione pubblica internazionale fu tale che l’associazione Peace Over Violence di Los Angeles lanciò il movimento Denim Day in risposta “alla scandalosa sentenza della Corte di Cassazione italiana”. Le donne americane iniziarono a protestare contro il verdetto indossando jeans aderenti, seguiti dalle donne di tutto il mondo.

Da allora il Denim Day si è trasformato in una campagna nazionale di informazione e prevenzione contro la violenza sessuale. Le donne di tutto il mondo non hanno ancora smesso di indossare i jeans perché questi eventi non devono ripetersi, come ci ricorda anche la Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne.

Quando ricorre il Denim Day

Il Denim Day cade il 29 aprile di ogni anno. Segnalo subito sul tuo piano editoriale perché è una giornata importante per ricordare la dignità e il rispetto che meritano tutte le donne, sempre, al di la di cosa indossano.

📍 Salva su Pinterest

.
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Leggi anche

Questo sito internet usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetto Più info