Home RicorrenzeGiugno San Valentino in Brasile
Innamorati celebrano San Valentino

San Valentino in Brasile

di Redazione

Febbraio è un mese speciale per le coppie di tutto il mondo perché sui si festeggia San Valentino. In Brasile, invece, questo giorno viene celebrato il 12 giugno. In questo articolo scoprirai perché c’è una tale differenza nelle date… ed è un modo fantastico per festeggiare due volte l’anno gli innamorati!

La festa di San Valentino in Brasile

Il giorno di San Valentino viene celebrato il 12 giugno in Brasile dal 1948. La creazione della data è avvenuta a causa di una strategia commerciale progettata dal pubblicista João Doria. In quegli anni fu assunto dallo store Exposição Clipper per cercare di aumentare le vendite nel mese di giugno, periodo in cui facevano meno fatturato.

Fu in quel momento che Doria pensò di “creare” una data che stimolasse il consumo, come nel caso della festa della mamma e del papà, dove i bimbi tendenzialmente fanno regali ai genitori. Allora considerò la festa degli innamorati, per stimolare lo scambio di doni tra coppie, aumentando così le vendite del negozio.

Strategica è anche la scelta del giorno 12. Doria ha pensato al giorno prima della celebrazione di Sant’Antonio di Padova, un santo di origine portoghese molto amato dai brasiliani. Per tradizione, il 13 giugno ci si sposa, anche con riti collettivi, perché Antonio porta fortuna e quindi fa durare a lungo gli amori.

Una volta decisa la data, l’addetto stampa dello store ha creato la prima pubblicità istituendo il giorno del San Valentino brasiliano. Lo slogan era:

“Não é só com beijos que se prova o amor”
(non è solo con i baci che si prova l’amore)

La pubblicità fu giudicata come la migliore dell’anno dall’Associação Paulista de pubblicità all’epoca. La data iniziò a prendere piede in Brasile l’anno successivo, quando altre Regioni iniziarono ad aderire e, in seguito, la celebrazione divenne nazionale!

Molti brasiliani ritengono che giugno sia perfetto per festeggiarlo, poiché il clima freddo suggerisce luoghi romantici. Quel giorno, molte coppie ne approfittano per stare più vicine, magari in qualche luogo carino come la Sierra Gaúcha, e prenotano una cenetta romantica e si scambiano regali e cioccolatini.

Le origini della festa di San Valentino

Si dice che nell’antica Roma, la celebrazione era legata a una festa chiamata Lupercalia, che segnava la primavera nel calendario romano, il 15 febbraio e durava tre giorni.

Durante la festa, una brocca di ceramica conteneva i nomi delle ragazze non sposate. I celibi pescavano nel contenitore il nome della loro compagna per festeggiare non solo quei giorni insieme ma anche altri eventi durante tutto l’anno.

Durante questo tempo passato insieme, molte coppie diventavano poi dolci sposini. Questa celebrazione è durata circa 800 anni, ma è stata cambiata con il sorgere del cristianesimo.

Impero Romano

La leggenda più romantica descrive San Valentino come un sacerdote di Roma condannato a morte nel III secolo. La leggenda narra che l’imperatore Claudio II vietò i matrimoni in quanto riteneva che gli uomini sposati diventassero soldati peggiori – la sua idea era che i single, senza alcuna responsabilità familiare, potessero essere più efficienti nell’esercito.

Valentino, tuttavia, sosteneva che il matrimonio faceva parte del piano di Dio e dava un senso al mondo. Così ha continuato a infrangere la legge e organizzare cerimonie in segreto. Quando l’imperatore Claudio lo scoprì, fu arrestato e condannato a morte il 14 febbraio dell’anno del Signore 270.

Ma, durante il suo periodo in prigione, il futuro Santo si innamorò della figlia di un carceriere. Il giorno della sua sentenza, inviò una lettera d’amore alla ragazza chiudendola con le seguenti parole: “dal tuo Valentino” – dando così origine alla pratica moderna di inviare cartoline alla persona amata ogni 14 febbraio.

Solo due secoli dopo che la data iniziò a essere effettivamente celebrata, papa Gelasio istituì il giorno di San Valentino, classificandolo come un simbolo degli innamorati.

Sul blog cattolico Una penna spuntata trovi invece i riferimenti storici che però sono decisamente meno romantici!

San Valentino negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, il giorno di San Valentino si chiama Valentine’s Day. Celebrato sempre il 14 febbraio, la festività si svolge in modo diverso rispetto agli altri paesi. In America, questo giorno non è commemorato solo da fidanzati, ma anche da coppie sposate, amici e persone che si amano (anche tra genitori e figli è comune).

In questa data ci si dimostra tutto il proprio affetto scambiandoci cartoline, fiori e cioccolatini. Il regalo più comune sono, appunto, le cartoline, che solitamente vengono realizzate dalla persona stessa, a forma di cuoricino.

Molto spesso si leggono parole come “be mine” e “kiss me” al suo interno, conferendo un tocco molto creativo e personale al dono. Questo rende la festa come una giornata dedicata all’amore in tutte le sue espressioni e forme!

Quando ricorre San Valentino in Brasile

Salva sul tuo calendario editoriale la data di San Valentino il 14 febbraio, ma non dimenticare il San Valentino del Brasile il 12 giugno per celebrare gli innamorati in due giorni diversi!

📍 Salva su Pinterest

La festa di San Valentino in Brasile
.
Ti piace questo articolo? Condividilo!

Leggi anche

Questo sito internet usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetto Più info