Brindisi di Capodanno, foto Cottonbro

Capodanno

di Redazione

Quasi tutto il mondo festeggia Capodanno il 1 gennaio, come inizio di un nuovo anno di calendario. Prepara la tua lista di buoni propositi e attendi lo scoccare della mezzanotte per pubblicarli online.

Come celebrare Capodanno online

Per via del fuso orario, l’anno nuovo inizia prima a Samoa, nell’Oceano Pacifico, mentre gli ultimi a cambiare data sono gli abitanti di Baker Island, a metà strada tra le Hawaii e l’Australia. Se ti occupi di viaggi puoi iniziare proprio con queste curiosità o raccontare le tradizioni in uso nel mondo per celebrare il nuovo anno.

Le tradizioni più amate sono baciare a mezzanotte, sotto un ramo di vischio, la persona che vuoi continuare a baciare per il resto dell’anno, e anche brindare al nuovo anno. In Italia si usa brindare con spumante locale, in Olanda con vino speziato, in Inghilterra con una coppa di wassail, mentre in Francia e negli Stati Uniti con champagne.

Inoltre, ovunque nel mondo, si usa stilare una lista di buoni propositi come guida per il nuovo anno. Per questo motivo Capodanno è il giorno perfetto se ti occupi di coaching e vuoi lanciare un programma motivazionale per aiutare i tuoi clienti a raggiungere i loro obiettivi.

Qualunque sia il tuo ambito online, condividi le tue risoluzioni di Capodanno con i tuoi follower e trova degli obiettivi da perseguire insieme. Una challenge di questo genere ti permetterà di creare una community attiva e partecipe.

10 buoni propositi di Capodanno da mettere subito in pratica

Sicuramente non ti mancano i buoni propositi per l’anno nuovo. Tuttavia se hai bisogno di suggerimenti su quali risoluzioni condividere online, puoi prendere spunto da queste 10 idee da mettere subito in pratica.

  1. Annota le tue risoluzioni su un post del tuo blog e ritorna periodicamente a controllare come stai procedendo. Può essere una lista di destinazioni da visitare o corsi da frequentare, purché in tema con i tuoi contenuti.
  2. Concediti del tempo per te stesso e condividi la tua versione sui social network, da un lussurioso bagno di schiuma a un pranzo in un ristorante stellato.
  3. Riordina il tuo armadio per superare l’ansia del “non ho niente da mettermi”. Inizia l’anno con un armadio in ordine, pieno di vestiti che ti stanno bene e con i capi divisi per colore secondo il metodo Konmari e condividi i risultati con i tuoi follower.
  4. Brinda alle cose positive successe nell’anno appena trascorso e agli obiettivi che vuoi realizzare in quello che verrà. Prenditi del tempo per ringraziare pubblicamente la tua famiglia e i tuoi amici, esercitandoti nel coltivare la gratitudine.
  5. Organizza la tua dispensa buttando via i cibi scaduti e rifornendo gli scaffali di ciò che manca. Come per il riordino degli armadi, liberarti del superfluo e prenderti cura di ciò che vuoi conservare è un ottimo modo per iniziare l’anno con leggerezza.
  6. Parti per un viaggio on the road e vivi un’avventura non programmata. Da solo, in coppia o in famiglia, mettiti al volante e segui la strada, lasciando spazio all’improvvisazione. Sarà un’esperienza nuova ed eccitante, perfetta per iniziare l’anno nel migliore dei modi.
  7. Se l’idea di partire per un viaggio improvvisato esce troppo dalla tua comfort zone, organizza un’escursione nei dintorni e goditi il panorama con i tuoi cari.
  8. Chiama le persone che ami per augurare loro un felice anno nuovo. Online puoi farlo taggando sui social network gli altri blogger e influencer con cui sei più in contatto, ma anche lasciare un messaggio a tutti i tuoi follower per ringraziarli.
  9. Inizia a leggere un libro, subito. Aumentare il numero di libri letti è uno dei buoni propositi più disattesi per cui inizia con il piede giusto. Per metterlo subito in pratica puoi regalarti un Kindle Paperwhite da portare sempre con te o un abbonamento a Kindle Unlimited, così da non avere più scuse.
  10. Prepara un brunch fatto in casa e decora la tavola per il pasto informale più amato. Il giorno dopo i festeggiamenti un pasto leggero è l’ideale anche da condividere sui social network.

Qualunque sia la tua risoluzione di Capodanno coinvolgi i tuoi follower e invitali a condividere i loro buoni propositi online. E non dimenticarti di postare una tua foto mentre stappi una bottiglia di champagne 🍾

Hashtag da utilizzare per #Capodanno

Per celebrare online Capodanno usa i seguenti hashtag per i tuoi contenuti pubblicati sui social media:

  • #Capodanno
  • #NewYear
  • #NewYearsDay
  • #BuoniPropositi
  • #GoodIntention

Storia dei festeggiamenti di Capodanno

Il nuovo anno è celebrato da quando esiste il calendario, con testimonianze storiche che risalgono al periodo babilonese. Tuttavia, Capodanno non è sempre stato il 1 gennaio e ancora oggi non lo è nei calendari che seguono le fasi lunari, come quello cinese. Il Capodanno Cinese infatti si festeggia generalmente tra fine gennaio e metà febbraio.

A proposito di calendari, il primo calendario romano aveva solo 10 mesi. Il Capodanno infatti avveniva a Martius, ovvero marzo. Solo in seguito vennero aggiunti Januarius, dal nome del dio Giano delle porte e dei passaggi, materiali e immateriali, e Februarius, febbraio.

Con Giulio Cesare e il suo calendario giuliano, il più simile al nostro attuale calendario gregoriano, il Capodanno iniziò a venire festeggiato il 1 gennaio. Tuttavia con l’avvento del cristianesimo la questione della data di inizio anno si complicò di nuovo.

Fino all’adozione del calendario gregoriano nel 1752, infatti, molte nazioni consideravano l’inizio dell’anno con le feste cristiane dell’Annunciazione, il 25 marzo, o del Natale, il giorno della nascita di Gesù il 25 dicembre.

Siccome il calendario gregoriano era legato alla liturgia cattolica, i Paesi protestanti lo adottarono con molta calma. L’Impero Britannico e le sue colonie americane per esempio continuarono a festeggiare Capodanno il 25 marzo fino al 1752!

Quando cade Capodanno

Oggi la maggior parte dei Paesi utilizza il calendario gregoriano come calendario di fatto. Per questo motivo Capodanno viene celebrato il 1 gennaio come festività pubblica in quasi tutto il mondo.

.

Leggi anche

Questo sito internet usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accetto Più info